Un luogo comune non poco diffuso vuole Flash antagonista di HTML5 e viceversa, soprattutto dopo l'avvento dell'iPad, iPhone et similia. In realtà si tratta semplicemente di due mezzi che devono portare lo sviluppatore allo stesso risultato: creare applicazioni funzionali e gradevoli a seconda del device.

Fu così che dopo le poco “onorevoli” considerazioni di quest'estate di Steve Jobs in merito al Flash Player, l'Adobe non è stata a… “sentire”. Dopo aver sfornato l'aggiornamento per creare pagine in HTML5 per Dreamweaver è riuscita, per prima cosa a riottenere l'accesso ai sistemi iOS, quindi a creare Wallaby, un progetto dai pochi giorni di vita per convertire file Flash (FLA, Flash document) in altrettanti file in HTML5.

Wallaby è un programma molto semplice nel suo utilizzo. Anzitutto, scarichiamolo (gratuitamente) dal sito Adobe Labs.

La sua interfaccia è semplice e funzionale

Basta scegliere il file Flash CS5(*.FLA) , nel box “Select FLA file to Convert”. Tramite il pulsante “Preferences” possiamo scegliere di visualizzare il risultato direttamente sul browser o crerae il file Log. Quindi per effettuare la conversione cliccate su “Convert”.

Et voilà! Una volta conclusa la conversione troverete, pronta per essere eventualmente editata, la pagina omonima del progetto Flash in HTML5:

Non solo, ad esso vengono associati i CSS3 per la formattazione di eventuali stili, ma anche jQuery per la creazione di animazioni.

Come soluzione grafica invece è stata prediletto l'uso del formato SVG (Scalable Vector Graphic) rispetto ad un più generico Canvas, i cui file vengono inseriti nella cartella apposita “nomeprogetto_assets”. La scelta del formato SVG non è casuale. Come forse qualcuno di voi saprà Adobe ha sviluppato un aggiornamento per Illustrator e Photoshop CS5 che permette di esportare e gestire file SVG!

Il motore di renderizzazione scelto è WebKit (quello di Safari e Chrome per intenderci) e anche qui la scelta non è casuale. E'  un po' come dire a Jobs: “Ecco le animazioni per il tuo browser. Saluti da Flash!”. Quest'ultima scelta ha però anche il suo risvolto negativo: praticamente le animazioni convertite non funzionano in Firefox e Internet Explorer 9, da poche ore finalmente sul mercato.

La sostanza quindi di una corretta conversione è: convertire solo file che abbiano semplici animazioni, prive di codice ActionScript. Ufficialmente la Adobe ha dichiarato che l'impossibilità di convertire audio, ActionScript e filmati è solo legata a questa prima versione: crediamo quindi che al momento di un'uscita ufficiale molte altre feature saranno disponibili e molte più soluzioni saranno disponibili.

Per avere un quadro più completo delle feature e delle possibilità, linkate il seguente indirizzo: http://labs.adobe.com/technologies/wallaby/

The following two tabs change content below.