Anche grazie al nostro corso su WebGL stiamo scoprendo quanto questa tecnologia HTML5 è potente e quali grandi opere in 3D ci consenta di fare.

Immaginiamo però che stiamo scoprendo al tempo stesso quanto sia un po' complicato capire il funzionamento de tutto e metterlo in pratica per ottenere quei risultati che ci lasciano a bocca aperta. Questo è normale e comprensibile vista la potenza della tecnologia – ma è altrettanto comprensibile che noi developer, impazienti di natura, vogliamo iniziare a vedere subito le nostre creazioni WebGL.

GLGE

Ecco venirci in soccorso GLGE. Si tratta di una libreria JavaScript che semplifica l'accesso a WebGL consentendo al developer di concentrarsi sulla sua creazione piuttosto che sui dettagli di implementazione e di codice.

Attualmente la librerira supporta tutte queste funzionalità:

  1. Keyframe animation
  2. Perpixel lighting directional lights, spot lights and point lights
  3. Normal mapping
  4. Animated materials
  5. Skeletal animation(WIP)
  6. Collada format support
  7. Parallax Mapping
  8. Text rendering (probabilmente bitmap)
  9. Fog
  10. Depth Shadows
  11. Shader based picking
  12. Environment mapping
  13. Reflections/Refractions
  14. Collada Animations
  15. Portals (via jiglibJS)

In sostanza, dunque, se vogliamo creare un effetto "nebbia" (fog) nella nostra opera WebGL possiamo usare una semplice chiamata alla funzione apposita della libreria e, voilà, ecco il risultato:

La homepage del progetto è all'indirizzo http://www.glge.org/